What is Bid & Ask Price?

bid and ask cover image

Il mercato attuale è governato, tra le altre cose, dalla legge della domanda e dell’offerta. Se le persone chiedono il latte, gli agricoltori lo producono. Lo vendono per 80 centesimi e tu lo compri per 80 centesimi. Ma se il tuo paese non producesse latte, quanto pagheresti per un litro di latte? 1 euro, 5 euro, quanto chiederebbero i contadini per il loro latte?

In questo senso, sia l’acquirente che il venditore devono concordare il miglior prezzo per entrambi, un prezzo di acquisto a vantaggio dell’acquirente e un prezzo di vendita a vantaggio del venditore. L’esempio della produzione di latte risponde, in modo molto semplice, alla domanda in questo articolo didattico: Cos’è Ask & Bid?

L’Offerta è il prezzo più alto che un acquirente è disposto a pagare (per acquistare) e l’Ask è il prezzo più basso che un venditore è disposto a offrire per il proprio prodotto (da vendere). Pertanto, il Bid è il massimo che può essere pagato e il Ask è il minimo che si può ottenere per un prodotto.

Dove posso vedere il prezzo di acquisto e di vendita di un asset?

Nel trading, quando vuoi investire in un asset specifico, puoi vedere i due prezzi, il prezzo di acquisto o di offerta e il prezzo di vendita o domanda accanto a ciascuna coppia di trading, come mostrato nell’immagine seguente.

Come si utilizzano il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita durante il trading?

Se vuoi comprare, devi prendere come riferimento il prezzo Bid e se vuoi vendere, il tuo riferimento sarà il prezzo Ask. In altre parole, quando si fanno trading di asset come valute, indici, oli, metalli e criptovalute, il prezzo di acquisto è il prezzo più alto che devi pagare per aprire una posizione lunga (acquistare un asset specifico) e il prezzo di vendita è il prezzo. inferiore a quello che pagherai per aprire una posizione corta (vendere un asset specifico).

Cosa influenza il Bid and Ask?

I prezzi di acquisto e vendita possono essere determinati da molti fattori, ma nel trading questi due prezzi possono cambiare a seconda del volume di scambi di un asset.

Il volume nel trading non è altro che il numero di operazioni che un asset registra durante un certo periodo di tempo. Ad esempio, se una specifica coppia di valute diventa attraente per i trader e iniziano a negoziarla durante il giorno, il numero di scambi per questo asset aumenterà, aumentando il volume dell’asset in quel giorno.

Nota di trading: il sentimento del mercato può essere misurato dal volume degli scambi di un asset. Se c’è molta attività, si pensa che il sentimento verso l’asset sia ottimista, ma se c’è poco movimento, il sentimento è pensato per essere pessimista.

La differenza tra il prezzo di acquisto e di vendita è chiamata spread ed è solitamente la commissione addebitata dal broker ai trader. Nel nostro prossimo articolo educativo, discuteremo di cosa sia uno spread.

In sintesi: i prezzi bid e ask di un asset sono i prezzi ai quali l’asset specifico può essere acquistato e venduto. Sono generalmente determinati dal volume degli scambi dell’asset. Il risultato della sottrazione di questi due prezzi genera lo spread.

Dopo aver studiato a fondo i prezzi di offerta e domanda, metti alla prova le tue conoscenze con un broker fidato come Traders Trust. Accedi e scambia oltre 80 strumenti.