I principali indici hanno chiuso al rialzo, il Petrolio è sceso

major indices high

Ieri, mercoledì, la maggior parte degli indici ha chiuso in positivo. Sia in Europa che negli Stati Uniti, i numeri sono leggermente migliorati. Il DAX30, l’IBEX35 e il CAC40, insieme all’SP500, hanno chiuso al rialzo, rompendo il trend ribassista degli ultimi giorni. Anche nel continente asiatico, il NIKKEI, al momento della stesura di questo post, è aumentato del 2,05%.

Nonostante le preoccupazioni latenti per il significativo aumento delle infezioni in tutto il mondo, il rilascio dei risultati aziendali (soprattutto con la crescita degli abbonati Netflix) sembra aver aumentato il sentiment degli investitori.

Uno dei grandi perdenti della sessione di ieri è stato il petrolio. L’aumento delle scorte di petrolio greggio è stato visto con preoccupazione dal mercato, che ha amplificato il calo di questa materia prima.

A cosa prestare attenzione:

Oggi, giovedì, è un giorno importante in Europa. La Banca centrale europea (BCE) prevede di pubblicare i dati economici. Annuncerà la sua decisione sui tassi di interesse, sulla politica monetaria e sulle prospettive di inflazione in Europa. L’esito dell’incontro sarà presentato nella successiva conferenza stampa. I commercianti dovrebbero seguire da vicino queste dichiarazioni e tenere d’occhio l’euro.

In contemporanea, oggi, giovedì, verranno pubblicati i dati sulla vendita di case negli Stati Uniti. I dati del mese scorso si attestano a 6,22 milioni, mentre la previsione è di 5,69 milioni. Gli investitori staranno a guardare se le previsioni sono soddisfatte e se le cifre influenzano il mercato. Finora quest’anno, i dati sugli alloggi sono stati negativi rispetto alle previsioni di aumento. Il calo dovrebbe continuare questo mese.

Martedì è stato particolarmente ribassista, mercoledì rialzista. Il mercato è agitato, come sarà la seduta di oggi? Fai trading sui mercati e triplica il tuo potenziale di trading con il bonus di deposito del 200% di Traders Trust.